FONTES PARA A HISTÓRIA DO PCP: DUAS CARTAS DE PEDRO SOARES/ “LUIGI” DE ABRIL DE 1974

(Reproduzido de ESC, 1ª versão)

Em vésperas do 25 de Abril, o membro do CC do PCP Pedro Soares encontrava-se em Itália, onde o PCI mantinha um aparelho de apoio ao PCP e onde uma série de actividades do partido estavam concentradas. No âmbito dessas actividades, o PCP tinha preparado a ida a Roma de uma delegação de sindicalistas que deveria integrar militantes católicos. Dessa delegação fariam parte frei Bento Domingues e Luísa Teotónio Pereira, actuando Manuel Braga da Cruz como “carteiro” desta correspondência clandestina (A quem agradeço a cedência dos originais.) As cartas são escritas em linguagem figurada, disfarçando as acções clandestinas numa vulgar combinação de viagem. O 25 de Abril inviabilizou a viagem prevista para Maio.

CARTA 1

Rome 9 Aprile 1974

Caro amico Manuel (1)

Dopo la sua partenza, ogni giorno,aspettiamo con fiducia, l’arrivo delle sue notizie. Niente è arrivato finora. Al collegio saremmo tutti preoccupati si io stesso non avessi trovato al Istituto un amico commune che aveva giá recevuto una lettera di lei. Non credo che abbia dimenticato gli amici, nostra ultima passeggiata nel Lungotevere, ni il compito di difendere la continuiti di una amicizia.
Ho recevuto ieri una lettera della sua cugina che me ha tranquilizzato. É unà picole sinpatica amica. M’’ha ditto che erano stati insieme e che lo ha trovato con un splendido aspetto.
Conoscendo bene per esperienza personale la coatica [sic] situazione della Posta italiana ho già concluso che la sua lettera si trove na lunga cola de molte altre che aspettano anche il momento di arrivare al mitenti respettivi.
Per questo non ho potuto inviare il libro sulla pittura renascentista. E pesante e incomodo. Aspetto un momento oportuno da farlo senza la minaccia di sparire.Ma l’invito in cui abbiamo parlato rimane in piede. Há avuto soltanto un cambio di data:al collegio abbiamo deciso de fare la gita un mesa più tarde. Maggio è meglio. Cielo,clima,natnra,tutto at aúta a capire l’ampiezza di questo compito di. ricerca è di contatti con alcuni del luoghi piú meravigliosi di questi bello paese. La partenza será
il 20 maggio. Aspettiamo che nostri tre amici siano qui il 19,sera,una domenica. Al collegio abbiamo tre camere preparate per riceverli. La sua cugina me dice nella lettera ieri ricevuta che la figlia del zio Tonio (2)vuole venire. Siamo di accordo. Gli ricordiamo soltanto l’amppieza del nostro compito.Una volta integrate lo farà bone ne siamo sicuri.
Credo che sarebbe bene si lei potesse vedere con la sua cugina, il piú presto possibile,questa facienda.E il nostro amico Bento (3) che dice su1 questo assunto? Mi pacciarebbe veramente di trovarlo in questo paese doye ogni cosa ci parla dei nostri profondi e grandi compiti dinanzi Dio e gli uomini, nostri fratelli.
Aspetto presto notizie di lei e anche la prima lettera che finora non è arrivata.
Voglia gradire i più cordiali saluti

Suo

Luigi [manuscrito] (4)


P.S.- Farò ii possibile per inviare il libro, ma gli prego de non considerare la sua mancanza come l’annullare di nostro programa. Sarebbe veramente dispiacciente per tutti noi.

CARTA 2

Roma 18 Aprile 1974

Caro amico Manuel

Soltanto oggi ho ricevuto la sua lettera di 13 Marzo,timbrata a Coimbra con la data di 14/3/74.
Questo vuole dire che il ritardo no ha niente da vedde con la posta portoghese,ma con il cattivo funzionamento della posta in questa città.
Dinanzi la sua mancanza di notizie non ho poduto mandarle il libro e anche perchè non ho nessuna fidducia nelia posta,qui,e no sono sicuro che 11 libro arriverà.

Aspetto la visita delle tre persone di famiglia in 20 Maggio,per rimetterlo con assoluta sicurezza.
Ho scritto a lei in 9 Aprile, dopo avere recevuto una lettera della sua cugina che m’ ha tranquilizzato. In questa lettera gli dicevva che la passeggiata era stata reinviata per il 20 Maggio; cio è; 1unedi,asppettando noi il arrivo in 19 sera, per potere intraprendere il viaggio nel giorno seguinte,e rimanere con tempo suficiente in alcune città piú belle di questo paese, considerando che il soggiorno è soltanto di una_settimana.

Gli chiedo di parlare con la sua cugina,per sapere si ha ricevuto la lettera die le ho scritto in S Aprile.In questa lettera 10 parlava in dettaglio della passeggiata ,e le diceva che la data prevista era stata reinviata per il 20 Mqggio. Per questo aveva bisogno di communicare alle altre personne.
Aspetto le sue notizie prossimamente. Vogiia gradire i miei più cordiali saluti

Luigi [manuscrito]


P.S.Gli ringrazio il picolo libro che me ha inviato. Lo ho ricevuto anche oggi.

NOTAS

(1) Manuel Braga da Cruz

(1) Luísa Teotónio Pereira; “Tonio” era Nuno Teotónio Pereira na altura na prisão.

(2) Bento Domingues – frade dominicano activo nos meios católicos progressivos antes do 25 de Abril.

(3) “Luigi” era um pseudónimo italiano de Pedro Soares.

%d bloggers like this: